Ultimi articoli

Le parole contano. I nomi contano

Le parole contano. E bisogna saperne contare tante per scegliere quelle giuste. Un uomo ieri…

Er colera

La puzza sotto ar naso Oggi alle quattro me so' svejiato, nervoso, come se fossi…

Ci siamo mangiati i bambini sbagliati?

Nell'immaginario collettivo le parole libertà e democrazia da sempre fanno rima con occidente e modello…

“Bravissima”, ovvero “la scoperta del corpo”

E poi un giorno abbiamo scoperto il gomito. Dopo mesi di distanziamento sociale, abbiamo scoperto…

Il deserto chiamato pace sociale – o di come la vedo io | di Marta Fana

Secondo me non abbiamo scelta, costi quel che costi. L’accordo sullo sblocco dei licenziamenti è…

Una campagna elettorale “azzoppata”

La campagna elettorale è cominciata. O meglio, a seguito dell'annuncio, da parte di tutte le…

Li numeri

Io mo ce provo a di' 'na cosa seria, che ce po servi' se 'n…

Celio Caldo: il parco per Tina

Nella giornata di ieri (19/6/21) la sezione dell’Anpi “Nascimben” ha chiamato gli antifascisti ad un’iniziativa…

Portare rispetto a Enrico Berlinguer | di Roberto Catracchia

Portare rispetto a Enrico Berlinguer non è scontato! Oggi è l'anniversario della sua morte e…

Museo delle periferie, l’intervista al direttore Giorgio de Finis

Roba da matti! Esclamerà qualcuno. Finalmente! Risponderà qualcun altro. Secondo me tutte le risposte sono…

Anpi: «La politica locale ha smarrito il senso dei principi costituzionali»

Febbraio, il Coronavirus inizia ad affacciarsi anche in Italia. Negli ultimi giorni del mese, il…

A tu per tu con Marco Manna del Comitato periferie Roma Est

Come nasce il Comitato periferie Roma Est, in che contesto e per quale motivo. Abbiamo…

Trenino Roma-Giardinetti, Tortorelli: «Riapertura a settembre? Improbabile»

La questione legata al trenino “Roma-Giardinetti” anima il dibattito politico capitolino e quello delle vite…

Il totalitarismo scientifico-digitale sbarca in città

I nuovi Padroni dell’umanità.

    I padroni dell’intelligenza artificiale da tempo, si ritengono gli unici soggetti, capaci di dare risposte alla umanità, mentre per noi il problema non è l’algoritmo in se ma l’uso dell’algoritmo. Nella teoria della complessità ideare una città dal nulla, significa studiare l’andamento della popolazione nel tempo, la sua crescita e sviluppo, se il progetto e lineare e semplicistico, allineato solo ai dati della remunerazione dei suoi investitori, quella città sarà un inferno di carne umana alienata. Ma anche in situazione cosi descritte, non assistiamo alla fine del lavoro e della città come fin ora le abbiamo vissuto, ma alla loro violenta trasformazione. Viceversa, se accettassimo la teoria dell’onnipotenza informatica e, il marxismo inattuale, il cattolicesimo sociale di Papa Francesco solo poesia e romanticismo, non avrebbe più senso il fluire della storia la democrazia, la critica al capitalismo.

Leggi di più