Ultimi articoli

La lettera dell’Arcivescovo Zuppi alla Costituzione

Spesso vediamo accostare simbologie afferenti al neofascismo a quelle del cristianesimo, fasci littori a croci,…

Il nostro futuro più bello

Giallo. Viola. Marrone. Rosa.  Rosso. Blu. Verde Ad ognuno un colore Un colore diverso. Per…

#PCI100: la fine di una comunità e la sua inevitabile ricostruzione.

Riceviamo con preghiera di pubblicazione dalla sezione del PCI del VI municipio 100 Anni del…

#PCI100: la speranza divampi

PCI 100 . 1921-2021 Dobbiamo riattizzare il fuoco e non custodire le ceneri. Il 21…

Un patto inconfessabile per la Capitale?

Da mesi a Roma assistiamo ad un continuo balletto di dichiarazioni periodicamente enunciate dalle principali…

Pagine bianche per cambiare il mondo

In fila. In mezzo al traffico. Fermi al semaforo. Sull’autobus o sul treno. Qualcuno sull’aereo…

Un ricordo di Guido Manca, di Giulio Marchetti

Ho conosciuto Giudo Manca nell’anno 1965. Frequentavo la sezione del Partito comunista italiano perché la…

Una pistola immaginaria contro il lamento degli arroganti

Mitragliare il senso comune Dopo mesi di emergenza sanitaria siamo arrivati ad un bivio per…

Qualche precisazione su “Coloronda” (*)

(*) Riceviamo con preghiera di pubblicazione da Mario Cecchetti questo testo riguardo "Coloronda" e le…

Museo delle periferie, l’intervista al direttore Giorgio de Finis

Roba da matti! Esclamerà qualcuno. Finalmente! Risponderà qualcun altro. Secondo me tutte le risposte sono…

Anpi: «La politica locale ha smarrito il senso dei principi costituzionali»

Febbraio, il Coronavirus inizia ad affacciarsi anche in Italia. Negli ultimi giorni del mese, il…

A tu per tu con Marco Manna del Comitato periferie Roma Est

Come nasce il Comitato periferie Roma Est, in che contesto e per quale motivo. Abbiamo…

Trenino Roma-Giardinetti, Tortorelli: «Riapertura a settembre? Improbabile»

La questione legata al trenino “Roma-Giardinetti” anima il dibattito politico capitolino e quello delle vite…

Una pistola immaginaria contro il lamento degli arroganti

Ma santa pazienza chi deve pagare questa crisi? Quei 400 mila super ricchi residenti di Italia che vedono anche nel 2020 aumentare fatturati, ricchezza, patrimoni e investimenti o chi ha perso il lavoro o l’attività! Chi deve pagare la ricostruzione post covid? chi alza la saracinesca del proprio negozio o chi investe in borsa e paga trattenute fiscali allo stato più basse, di chi impila mattoni e lavora la malta!

Leggi di più

1 2 3 12