Il Trono di spade approda in sesto municipio

Morale della storia: Caro Gualtieri, al netto dei tempi di rodaggio della tua giunta, è arrivato il momento di stabilire quali rapporti avrai con la destra centro locale (gestionali-amministrativi) e quali discriminanti costituzionali attuerai per tutelare la democrazia nel nostro territorio? Siamo ancora più chiari: tutti i fondi impegnati per questo municipio devono diventare servizi, cantieri, opere, e nessuno si deve mettere di traverso (leale rapporto istituzionale tra le parti) sui valori nessun cedimento e nessuno spazio in chi non si riconosce nei valori fondanti della nostra repubblica e dello statuto del comune di Roma.

Leggi di più

Il lavoro smarrito nella città 3.0

La città del lavoro smarrito.

Gli attuali processi di affermazione del lavoro dei servizi, (chiamato settore terziario) da tempo produce effetti contrastanti, ma nessuno può smentire i suoi risultati. Di fatto la città dei servizi e del divertimento  restringe il mercato del lavoro metropolitano, e riduce i posti di lavoro nella produzione di beni finiti, parliamo di settori che in passato garantivano una alta intensità occupazionale, mentre non crescono in maniera altrettanto significativa i posti di lavoro nei servizi. Questa contraddizione per troppo tempo non analizzata, oggi ritorna e si acuisce nelle sue forme di inclusione o esclusione sociale,  travolge e stravolge la vita di individui e intere comunità urbane. Vediamo Come l’architetto Petrillo si occupava del fenomeno circa 20 anni fa. 

Leggi di più

Perché il parco Calimera è chiuso?

Una domanda ci viene spontanea: siamo sicuri che tutti, ma proprio tutti, amino questo parco? Abbiamo forti dubbi a riguardo. Se mettiamo insieme 30 anni di storia, non singoli indizi, così come fatti continui e reiterati e comportamenti. Tra il 1993 e il 1994 il parco venne occupato dai cittadini, da quella lotta del comitato di quartiere nacque l’idea di un parco per la cittadinanza tutta.

Leggi di più