Sono ancora vivo

Sono ancora vivo

Resistenza è una parola bella. 

È una parola che muove pensieri e idee. E’ una parola che ti chiede di schierarti, prendere parte.

Resistenza è una parola che mi piace.

Resistere è un atto, una scelta. Resistere è indice di forza, solidità, perseveranza.

Ci sono situazioni, tempi, persone che mi fanno pensare, sentire, provare la parola resistenza.

Ho appena finito di leggere la graphic novel di Saviano e Hanuka, “Sono ancora vivo”. Resistenza è la parola che ha accompagnato la lettura. Resistere. Avere forza e solidità, perseveranza e fiducia. 

Cronaca e vita privata si alternano in questa storia. Paura e coraggio si succedono l’una sull’altra. Il gioco del subbuteo e la conta dei giorni isolato dal mondo. Una stanza piena di libri, una stanza vuota di persone. 

Una storia intensa. Una storia vera.

Sono ancora vivo. Resistenza contemporanea di chi, con coraggio, alza la voce e racconta. Resistenza contemporanea che chiede a tutti noi di schierarci. Io sto con Roberto Saviano. 

 

Serena Damiani

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.